Menu

Beni confiscati alla Mafia

Roma vara per la prima volta nella sua storia un regolamento per la gestione dei beni confiscati alle mafie.

È un momento importante. Questo regolamento rappresenta un simbolo ed una occasione di svolta in una città che è stata saccheggiata dai gruppi criminali e da Mafia Capitale.

È una vittoria della legalità e dei cittadini onesti che sono la maggioranza.

Il regolamento promuove la valorizzazione ed il riutilizzo di questi beni per farli divenire uno strumento di promozione e rafforzamento della cultura della legalità, della solidarietà e per favorire inserimento sociale e lavoro.

Questi beni sono soprattutto case: saranno affidate a enti senza fine di lucro, realtà che combattono la mafia, associazioni, organizzazioni di volontariato, centri di recupero e assistenza. Ma potranno essere destinate anche ad uso abitativo nell’ambito dell’Edilizia Residenziale Pubblica e per fronteggiare l’emergenza abitativa.

Lo facciamo insieme alle persone perbene perché tutti potranno sapere quali sono questi immobili: pubblicheremo una lista sul sito del Comune ed una mappa.

Su questi immobili sarà sempre apposta una targa con la scritta "Bene confiscato alla criminalità organizzata - Patrimonio di Roma Capitale" in modo che tutti possano sempre ricordare che legalità e istituzioni hanno la meglio sulla criminalità.

Voglio ringraziare Valentina Vivarelli Consigliere Capitolino M5S e tutti i consiglieri del M5S, le assessore Rosalba Castiglione e Laura Baldassarreche hanno contribuito a raggiungere questo obiettivo e varare questo regolamento storico per la città.

Leggi tutto...

Axa al 93% di differenziata

Nella prima settimana la nuova raccolta “porta a porta” avviata all’Axa, un quartiere nel X Municipio nella periferia sud di Roma, ha ottenuto numeri incoraggianti: la differenziata ha toccato il 93%. Merito soprattutto dei cittadini e del nuovo modello di gestione dei rifiuti. I primi risultati concreti stanno finalmente arrivando e ci fanno capire che siamo sulla buona strada. Quando riusciremo ad estendere questo sistema a tutta la città, il cambiamento sarà completo. 

Dopo la sperimentazione più che positiva che abbiamo avviato nel quartiere ebraico, dove la raccolta differenziata ha raggiunto l’85% e le strade sono tornate pulite, la raccolta “porta a porta” nel X Municipio rappresenta un ulteriore tassello del nostro piano. Presto partirà anche in altri quartieri dei Municipi VI e X ma stiamo per intervenire anche a San Lorenzo e Trastevere che diranno addio ai cassonetti per strada. Anche in queste zone arriva il sistema con contenitori intelligenti dotati di etichetta Rfid (si tratta di microchip che permettono il riconoscimento dell’utente e quindi – quando andrà a regime – consentirà di far pagare di meno a chi differenzia di più).

Passo dopo passo prende forma il piano per rendere Roma pulita, all'avanguardia e rispettosa dell’ambiente.

 

Leggi tutto...

A Trastevere 1 su 4 non pagava l'AMA

Abbiamo scoperto altri 3mila “scrocconi della spazzatura”. Persone che in questi anni hanno sporcato la città non pagando mai le tasse. È terminata la mappatura delle utenze nei quartieri di Trastevere e San Lorenzo, e anche lì l’Ama, l’azienda che si occupa della gestione dei rifiuti nella nostra città, ha trovato delle utenze fantasma.

Solo a Trastevere sono spuntati circa 1.800 scrocconi: delle oltre 8mila utenze domestiche censite il 29%, pari a 1.791, non esistevano negli elenchi di chi paga le tasse. Si tratta di cittadini che hanno vissuto sulle spalle degli altri, che non hanno portato rispetto alla loro città ma soprattutto a tutti noi romani. A San Lorenzo invece sono state censite 6.974 utenze: il 25% in più rispetto a quanto risultava nella banca dati, pari a 1.381 utenze fantasma.

Queste si vanno ad aggiungere alle oltre 47mila utenze fantasma già individuate nei Municipi VI e X dove in alcuni quartieri è partita la nuova raccolta differenziata porta a porta. Tutte insieme, sono oltre 50mila: poiché ad ogni utenza corrispondono più persone praticamente gli scrocconi sono oltre 125mila. Vi faccio un esempio per capire di cosa stiamo parlando: è come se un’intera città grande come Sassari o come Latina non pagasse il servizio di raccolta e la tassa sui rifiuti.

Questo degli scrocconi è uno scandalo a cui stiamo mettendo fine. Anche perché queste persone fantasmi non lo sono più. E ora dovranno pagare, come fanno tutti gli altri cittadini, la tassa sui rifiuti.

Leggi tutto...

A Porta a Porta

Questa sera ho voluto fare chiarezza: io, Roma e i romani siamo la parte lesa di questa vicenda.

Sono stati arrestati l'ex assessore di Zingaretti, Michele Civita del Pd; il vice-presidente del consiglio regionale Adriano Palozzi di Forza Italia. E c'è chi scrive 'sistema Raggi'.

È una vergogna. Lo ripeto: i giudici hanno detto che 'la Raggi non c'entra".

C'é un accanimento mediatico. Non so se perché sono donna o perché sono del MoVimento 5 Stelle. Sicuramente perché sono scomoda. Questa cosa deve finire. Io non sono lo sfogatoio di Italia!

Partiranno querele.

Leggi tutto...
Sottoscrivi questo feed RSS

Meteo a Roma

Partly Cloudy

17°C

Roma

Partly Cloudy

Humidity: 74%

Wind: 11.27 km/h

  • 25 Jun 2018

    Thunderstorms 27°C 17°C

  • 26 Jun 2018

    Mostly Sunny 28°C 16°C

RomainFORMA è una libera iniziativa di cittadini che vogliono far conoscere le reali attività del Comune di Roma e dei suoi Municipi.

Aiutaci a diffondere questa iniziativa e a sostenerne le spese con una libera donazione.

 

Log In or Iscriviti

Password dimenticata? / Nome utente dimenticato?