Menu
  • Letto: 12 volte

FS regionali verso il Comune

Molto bene l'atto approvato nei giorni scorsi dal Consiglio Regionale su proposta del gruppo del Movimento 5 Stelle.

E' importante che la Regione Lazio valuti seriamente la cessione delle ferrovie regionali "ex concesse", tutte ricadenti nel territorio di Roma Capitale: Roma-Giardinetti, Roma-Lido e Roma-Viterbo (fino a Montebello).

Sarebbe il primo passo verso la trasformazione in metropolitane della Roma Lido (con instradamento sulla B) e Roma Viterbo e per la riapertura e prolungamento della Roma Giardinetti fino a Termini da un lato e fino a Tor Vergata dall'altro. Su queste ultime due opere tra l'altro, in particolare per la Roma Giardinetti, ci sono i progetti previsti dal PUMS (Piano Urbano della Mobilità Sostenibile) già in avanzata fase di progettazione.

Questi temi inoltre saranno oggetto delle sedute della Commissione di inizio luglio.

Per il bene dei cittadini è fondamentale procedere con decisione in questa direzione.

Leggi tutto...
  • Letto: 322 volte

Beni confiscati alla Mafia

Roma vara per la prima volta nella sua storia un regolamento per la gestione dei beni confiscati alle mafie.

È un momento importante. Questo regolamento rappresenta un simbolo ed una occasione di svolta in una città che è stata saccheggiata dai gruppi criminali e da Mafia Capitale.

È una vittoria della legalità e dei cittadini onesti che sono la maggioranza.

Il regolamento promuove la valorizzazione ed il riutilizzo di questi beni per farli divenire uno strumento di promozione e rafforzamento della cultura della legalità, della solidarietà e per favorire inserimento sociale e lavoro.

Questi beni sono soprattutto case: saranno affidate a enti senza fine di lucro, realtà che combattono la mafia, associazioni, organizzazioni di volontariato, centri di recupero e assistenza. Ma potranno essere destinate anche ad uso abitativo nell’ambito dell’Edilizia Residenziale Pubblica e per fronteggiare l’emergenza abitativa.

Lo facciamo insieme alle persone perbene perché tutti potranno sapere quali sono questi immobili: pubblicheremo una lista sul sito del Comune ed una mappa.

Su questi immobili sarà sempre apposta una targa con la scritta "Bene confiscato alla criminalità organizzata - Patrimonio di Roma Capitale" in modo che tutti possano sempre ricordare che legalità e istituzioni hanno la meglio sulla criminalità.

Voglio ringraziare Valentina Vivarelli Consigliere Capitolino M5S e tutti i consiglieri del M5S, le assessore Rosalba Castiglione e Laura Baldassarreche hanno contribuito a raggiungere questo obiettivo e varare questo regolamento storico per la città.

Leggi tutto...
  • Letto: 28 volte

Axa al 93% di differenziata

Nella prima settimana la nuova raccolta “porta a porta” avviata all’Axa, un quartiere nel X Municipio nella periferia sud di Roma, ha ottenuto numeri incoraggianti: la differenziata ha toccato il 93%. Merito soprattutto dei cittadini e del nuovo modello di gestione dei rifiuti. I primi risultati concreti stanno finalmente arrivando e ci fanno capire che siamo sulla buona strada. Quando riusciremo ad estendere questo sistema a tutta la città, il cambiamento sarà completo. 

Dopo la sperimentazione più che positiva che abbiamo avviato nel quartiere ebraico, dove la raccolta differenziata ha raggiunto l’85% e le strade sono tornate pulite, la raccolta “porta a porta” nel X Municipio rappresenta un ulteriore tassello del nostro piano. Presto partirà anche in altri quartieri dei Municipi VI e X ma stiamo per intervenire anche a San Lorenzo e Trastevere che diranno addio ai cassonetti per strada. Anche in queste zone arriva il sistema con contenitori intelligenti dotati di etichetta Rfid (si tratta di microchip che permettono il riconoscimento dell’utente e quindi – quando andrà a regime – consentirà di far pagare di meno a chi differenzia di più).

Passo dopo passo prende forma il piano per rendere Roma pulita, all'avanguardia e rispettosa dell’ambiente.

 

Leggi tutto...
  • Letto: 21 volte

Congestion Charge per il centro storico

Parere favorevole questa mattina in Commissione mobilità, alla proposta di iniziativa consiliare sulla istituzione a Roma della cd "Congestion Charge", ovvero di una tariffazione in ingresso all'interno dell'area dell'Anello Ferroviario.

Obiettivo è quello di disincentivare l'uso dei mezzi privati nelle aree più centrali della nostra città, dove l'offerta di trasporto pubblico è accettabile. I risultati saranno un servizio di trasporto pubblico più efficiente, grazie alla riduzione della congestione, e consistevoli benefici per la salute e l'ambiente.

I ricavi derivanti saranno investiti nell'efficientamento del trasporto pubblico, per il quale questa Amministrazione si è già attivata da tempo, come dimostrano gli impegni assunti per l'acquisto di 300 nuovi autobus e il recupero di 60 minibus elettrici, fermi da anni nei depositi Atac, che arriveranno il prossimo anno.

Abbiamo già iniziato a lavorare concretamente ed entro il prossimo mese di luglio Roma Servizi per la Mobilità sarà in grado di avviare uno studio progettuale con relative griglie di valutazione e costi, in primis per quantificare le risorse umane e materiali da reperire e dedicare alla gestione del progetto, che occuperà almeno un centinaio di persone.

Roma scommette su una nuova cultura del trasporto e su nuove politiche della mobilità, ripartendo la quota modale a favore del trasporto pubblico e condiviso e cercando di raggiungere, finalmente, il modello proposto da altri capitali europee.

Leggi tutto...
  • Letto: 60 volte

A Trastevere 1 su 4 non pagava l'AMA

Abbiamo scoperto altri 3mila “scrocconi della spazzatura”. Persone che in questi anni hanno sporcato la città non pagando mai le tasse. È terminata la mappatura delle utenze nei quartieri di Trastevere e San Lorenzo, e anche lì l’Ama, l’azienda che si occupa della gestione dei rifiuti nella nostra città, ha trovato delle utenze fantasma.

Solo a Trastevere sono spuntati circa 1.800 scrocconi: delle oltre 8mila utenze domestiche censite il 29%, pari a 1.791, non esistevano negli elenchi di chi paga le tasse. Si tratta di cittadini che hanno vissuto sulle spalle degli altri, che non hanno portato rispetto alla loro città ma soprattutto a tutti noi romani. A San Lorenzo invece sono state censite 6.974 utenze: il 25% in più rispetto a quanto risultava nella banca dati, pari a 1.381 utenze fantasma.

Queste si vanno ad aggiungere alle oltre 47mila utenze fantasma già individuate nei Municipi VI e X dove in alcuni quartieri è partita la nuova raccolta differenziata porta a porta. Tutte insieme, sono oltre 50mila: poiché ad ogni utenza corrispondono più persone praticamente gli scrocconi sono oltre 125mila. Vi faccio un esempio per capire di cosa stiamo parlando: è come se un’intera città grande come Sassari o come Latina non pagasse il servizio di raccolta e la tassa sui rifiuti.

Questo degli scrocconi è uno scandalo a cui stiamo mettendo fine. Anche perché queste persone fantasmi non lo sono più. E ora dovranno pagare, come fanno tutti gli altri cittadini, la tassa sui rifiuti.

Leggi tutto...
  • Letto: 33 volte

Sì della Procura al Concordato!

Sì dalla Procura al concordato preventivo in continuità presentato da Atac.

Come avevamo già ribadito in più occasioni, parliamo dell’unica soluzione in grado di risollevare l’azienda da una situazione debitoria piuttosto pesante e da un potenziale fallimento.
Un’ipotesi assolutamente inaccettabile, dal momento che renderebbe incerto il futuro del servizio di trasporto pubblico locale e i posti di lavoro di oltre 11.700 dipendenti.

Tutelare il carattere pubblico di Atac è essenziale per il pieno rilancio di un’azienda che sembra essere al centro di svariati tentativi di speculazione da parte di qualche privato senza scrupoli.

Stiamo prodigando il massimo impegno per supportare la ripresa di un settore, quello dei trasporti pubblici, troppo a lungo penalizzato da scelte politiche e strategiche a dir poco scellerate.

Leggi tutto...
  • Letto: 1 volte

Sì della Procura al Concordato!

Sì dalla Procura al concordato preventivo in continuità presentato da Atac.

Come avevamo già ribadito in più occasioni, parliamo dell’unica soluzione in grado di risollevare l’azienda da una situazione debitoria piuttosto pesante e da un potenziale fallimento.
Un’ipotesi assolutamente inaccettabile, dal momento che renderebbe incerto il futuro del servizio di trasporto pubblico locale e i posti di lavoro di oltre 11.700 dipendenti.

Tutelare il carattere pubblico di Atac è essenziale per il pieno rilancio di un’azienda che sembra essere al centro di svariati tentativi di speculazione da parte di qualche privato senza scrupoli.

Stiamo prodigando il massimo impegno per supportare la ripresa di un settore, quello dei trasporti pubblici, troppo a lungo penalizzato da scelte politiche e strategiche a dir poco scellerate.

Leggi tutto...
  • Letto: 34 volte

Liberata la Casa del Popolo

Dopo molti anni di attesa la Casa del Popolo di Valle Aurelia torna nella disponibilità di Roma Capitale. È una buona notizia per tutti gli abitanti della zona ovest della città. 

Il Comune avvierà i lavori di ristrutturazione dello stabile che è un luogo simbolo del quartiere: qui è custodita la lapide che rappresenta i caduti di Valle Aurelia.

Un sentito ringraziamento a tutti coloro che hanno contribuito a questo obiettivo, in particolare al presidente della Giunta Municipio XIV - Roma Capitale Alfredo Campagna e all'assessore municipale ai lavori pubblici, Michele Menna che hanno contribuito al raggiungimento di questo obiettivo.

Leggi tutto...
  • Letto: 26 volte

Congestion Charge per Roma

Il tema affrontato in Commissione Mobilità è molto importante, di quelli che possono cambiare il volto della nostra bellissima Città.

Insieme a Roma Servizi per la Mobilità, alla Polizia Locale, ad Atac e al Dipartimento Mobilità abbiamo infatti discusso della proposta di introduzione di una cd "Congestion Charge", ovvero di un sistema di tariffazione per l'ingresso nel centro della città.

La questione è fare un salto in avanti con le politiche della mobilità,ripartendo la quota modale a favore del Trasporto Pubblico e Condiviso, e agganciare il modello proposto da altri capitali europee, come ad esempio Londra, o da altre città italiane, come Milano: introdurre un pedaggio, il cui ricavato andrebbe reinvestito sul trasporto pubblico. L'area interessata sarebbe di circa 30 km quadrati, coincidente con quella della attuale ZTL "Anello ferroviario-VAM", che conta circa 500 mila residenti e un flusso di 430 mila autovetture.

Saranno previste agevolazioni per i veicoli meno inquinanti (elettrici, ibridi ecc) per i veicoli con più di 3 occupanti e per i residenti ed eventualmente un numero limitato di accessi gratis per tutti.

Un lavoro complesso, articolato, ma allo stesso tempo sfidante, che non ha eguali al mondo per estensione dell'area e per numero di soggetti coinvolti, che dovrà prevedere un attento studio, soprattutto della parte di gestione e controllo, e la collaborazione di tutti quelli che hanno a cuore il futuro di Roma.

Leggi tutto...
  • Letto: 25 volte

Progetto ferroviario “Giardinetti”

Come vedete il progetto per la riapertura e il prolungamento della Ferrovia Regionale Roma - Giardinetti è pronto per essere realizzato, in diverse fasi, a partire dal prossimo anno. E' uno dei "punti fermi" del PUMS, il Piano Urbano della Mobilità Sostenibile, che stiamo sviluppando in questi mesi.

Tutto questo grazie agli sforzi progettuali di Atac, Roma Servizi per la Mobilità, Risorse per Roma e il Dipartimento Mobilità, che si sono impegnati, nonostante l'infrastruttura sia di proprietà della Regione, per portare il prima possibile un servizio migliore ai cittadini del quadrante Est della città e agli studenti e lavoratori dell'Università di Tor Vergata, andando ad integrarsi cosi con un'altra infrastruttura importante come la Metro C.

Ora manca solo un piccolo passo: che la Regione ceda la proprietà della infrastruttura a Roma Capitale, cosi da poter procedere rapidamente con i lavori, che potrebbero essere finanziati dal Ministero.

Per questo è stata totalmente inappropriata la pubblicazione dell'avviso di gara della Regione fatto nei giorni scorsi, per cedere la gestione di questa infrastruttura e della Roma Lido e Roma Viterbo, sulle quali potrebbero inoltre farsi discorsi analoghi a quelli della Giardinetti, pensando ad esempio ad un instradamento della Roma Lido sulla linea B facendola diventare cosi una vera metropolitana.

Con questo atto scellerato Zingaretti e la Regione hanno dimostrato di non avere a cuore il bene di Roma e delle periferie dalla città, rischiando di impedire lo sviluppo di un progetto di questa portata.

Leggi tutto...
Sottoscrivi questo feed RSS

Meteo a Roma

Rain

21°C

Roma

Rain

Humidity: 56%

Wind: 22.53 km/h

  • 25 Jun 2018

    Scattered Thunderstorms 27°C 17°C

  • 26 Jun 2018

    Mostly Sunny 28°C 16°C

RomainFORMA è una libera iniziativa di cittadini che vogliono far conoscere le reali attività del Comune di Roma e dei suoi Municipi.

Aiutaci a diffondere questa iniziativa e a sostenerne le spese con una libera donazione.

 

Log In or Iscriviti

Password dimenticata? / Nome utente dimenticato?